Ariminum e la civiltà villanoviani di Verucchio

18 febbraio 2024

Una giornata dedicata alla storia antica di Romagna

Nel 268 avanti Cristo 6000 contadini – soldati, insieme alle loro famiglie, provenienti dal Lazio e dalla Campania, fondarono, su mandato del Senato di Roma, la colonia latina di Ariminum: uno stato autonomo, alleato di Roma. Grazie alla sua posizione strategica, alle porte della pianura padana, i Romani fanno di Ariminum un importante porto militare e commerciale, nonché un nodo strategico nei collegamenti viari: qui terminava la via Flaminia (220-219 a.C.) e da Ariminum partivano la via Emilia ( 187 a.C.) e la via Popilia (132 a.C.).

A ricordarci l’antica Ariminum, oggi, ci sono monumenti come l’arco di Augusto, il ponte di Tiberio, la Domus del Chirurgo e l’impianto stesso della città, che si sviluppa in reticoli di vie ortogonali: gli antichi cardi e decumani. Ben riconoscibili, ancora oggi, il cardo maximus e il decumanus maximus, al cui incrocio si trovava il foro di Ariminum (oggi Piazza Tre Martiri), dove Cesare pronunciò il celebre discorso ai suoi soldati prima di marciare contro Roma.

 

Ma c’è una civiltà ancora più antica di quella a romana ad aver plasmato la storia del riminese: la civiltà villanoviana di Verucchio.
A raccontarci questa antica civiltà, risalente alla prima età del ferro (IX – VII sec. a.C.), sono i numerosi corredi funerari che sono stati rinvenuto nel borgo di Verucchio, in Valmarecchia. Ritrovamenti archeologici di straordinario valore e bellezza, come gioielli, ambre lavorate, armamenti, elementi di carri, bardature di cavalli e abbigliamento, ci raccontano di individui di rango principesco. Il ritrovamento più significativo, è, senza alcun dubbio, il trono in legno, risalente al VII secolo a.C., che ci riporta anche rappresentazioni di vita quotidiana, legate a vari tipi di lavorazioni artigianali praticate dai villanoviani.

Una giornata dedicata alla scoperta dei romani e dei villanoviani in Romagna, della loro storia e del ricco patrimonio artistico che ci hanno lasciato.

Programma:

18 febbraio 2024

Arrivo a Rimini con proprio mezzo o in treno

Luogo di incontro: Arco di Augusto di Rimini alle ore 9.30

Mattino: visita guidata dalla Rimini romana e alla Domus del Chirurgo e alla sezione romana del museo della città di Rimini

Pranzo libero

Pomeriggio: 14.30: trasferimento in Bus GT a Verucchio
Visita guidata al museo civico archeologico di Verucchio

Rientro a Rimini è previsto per le 18.30/19.00 circa

Costo: € 42 a persona

Inclusa nella quotazione:
– visita guidata della Rimini romana, della Domus del Chirurgo e della sezione romana del museo della città
– entrata al Museo della città e alla Domus del Chirurgo
– transfer A/R Rimini Verucchio
– entrata al museo archeologico di Verucchio
– visita guidata al museo di Verucchio

Non incluso nella quotazione:
Tutto ciò non previsto nella voce “inclusa nella quotazione”

Prenotazione  entro il 10 febbraio

La prenotazione è obbligatoria e avviene attraverso il pagamento anticipato della quota.

Il gruppo sarà confermato al raggiungimento di almeno 20 partecipanti/max 25 

Per informazioni e prenotazioni potete contattarci dal modulo di contatto, telefonando o via whatsapp al 3801470003

 

Per richieste e informazioni compila il modulo.

Ti ricontatteremo subito







    OPPURE TELEFONA

    380 1470003